Dipingere con l’obiettivo, primi esperimenti

Circa un anno fa mi è stata consigliata la lettura di un libro “Dipingere con l’obiettivo“, di  Rod e Robin Deutschmann. Una delle cose che trovo più difficile nella fotografia naturalistica è il trovare nuove idee per rendere speciali le foto, senza, per questo, stravolgere i soggetti che fotografo. Per esempio: i fiori sono sempre molto belli, ma dopo un po’ che li hai fotografati, cerchi di capire come esprimere la loro bellezza senza uno scatto nitido e che rispetti le classiche regole compositive. Il libro mi ha dato ottimi spunti! Uso del mosso, zoomate, movimenti della fotocamera … ma la tecnica che mi ha colpito di più è quella del “finger painting”, letteralmente “dipingere con le dita”. Una settimana fa siamo stati sul Grossglockner (presto un post a riguardo) ed ho approfittato per fare qualche esperimento. Nella galleria “natura” potete vedere un paio di scatti. I risultati che si possono ottenere sono vari, il soggetto può rimanere più o meno nitido, ma l’effetto finale, molto simile a un dipinto, a me piace molto. Durante le prossime vacanze montane è mia intenzione perfezionare questa tecnica … e provare anche le altre suggerite dal libro.

© Copyright Marina Viti - Designed by Pexeto